Ruben Santopietro. Imprenditore digitale ed esperto di marketing online

La lista dei massimi esperti in Italia di marketing online, l’arte di curare l’immagine utilizzando la rete, è in continuo arricchimento. E’ un settore giovane, per professionisti che amano la sperimentazione, in continua evoluzione. Offre servizi che rappresentano il cambiamento del concetto di pubblicità commerciale. Una buona immagine, il presentarsi bene, vale più di mille spot televisivi. L’imprenditore digitale che si occupa di marketing online è in grado di fornire al cliente una serie di accorgimenti, di progetti e di azioni che portano a migliorare la sua presenza sul web, in qualità e in quantità.

Ho incontrato uno di questi esperti, Ruben Santopietro, che mi ha raccontato la sua storia e il modo in cui ha iniziato a occuparsi di questo particolare settore, fino a farlo diventare un esperto professionista.

“Sono nato a Napoli nel 1988. Ho frequentato il liceo classico e poi mi sono laureato in Management delle Imprese Turistiche presso l’Università degli studi di Napoli “Parthenope” con una tesi che parlava delle “Dinamiche di influenza nei social network”. Già durante gli anni dell’università avevo un grande interesse per la comunicazione online e, mentre ero rappresentante degli studenti nel consiglio dell’ateneo, sono riuscito ad ottenere lo “sbarco” della stessa università sui canali social. Fu tra le prime a farlo, in Italia. Poi ho iniziato a frequentare le migliori scuole di Comunicazione e marketing online, imparando dai migliori.

Il Kendo e la Samurai Academy

A 22 anni convinsi mio padre a riprendere a sua attività di maestro di Kendo, l’arte dell’uso della spada giapponese, e con lui fondai la Samurai Academy. Non potevo mancare di seguirne anche la promozione digitale. Al primo corso avemmo 60 iscritti e suscitammo l’interesse di Radio DeJay e di Rai3. Ancora oggi la pagina Facebook Kendo Concept, con oltre 50.000 fan, rappresenta nel settore la più seguita al mondo.
Arrivano poi le prime proposte lavorative e iniziai ad occuparmi, come professionista, delle strategie di lancio per importanti brand e progetti sul territorio nazionale.

Da London pass a Neaples visit

La rivelazione è nel 2015. Durante un viaggio a Londra scopro il London Pass, la card turistica della capitale inglese ed utilizza il portale Visit London per scoprire i migliori luoghi da visitare in città. Perchè non fare la stessa cosa a Napoli?
Con Visit Naples raggiunsi 50.000 fan in poco tempo. Presentai il progetto al mio attuale socio, Paolo Landi, che era allora direttore commerciale in una S.p.A., e nel 2016 fondammo la Marketing Italia Srl.
Ci occupiamo della valorizzazione del territorio italiano e delle eccellenze locali attraverso precise strategie di digital marketing. Abbiamo lanciato la fase test di Visit Naples e, dopo averne validato il modello di business, abbiamo creato il primo caso di azienda sostenibile al mondo, attraverso un modello di incoming turistico online. Quindi sono partiti i progetti Visit Italy e Visit Venezia.

Ad oggi, ci sono 7 Università, in Europa, che sono venute a Napoli a studiare questo modello. Fra queste la Amsterdam University, la University of Copenhagen e la University College of Northern Denmark.

Marketing Italia

In tre anni è cresciuta molto. Nel 2018 è rientrata tra i migliori 4 portali d’Europa ai Web Awards di Bruxelles. Nel frattempo abbiamo lanciato il Naples Pass (la card/app ufficiale di Napoli, in formato digitale), ricreiato a Venezia lo stesso impianto con Visit Venezia ed attualmente tutto il team è impegnato nel lancio del progetto più importante: “Visit Italy”, e nella progettazione dell’app/card Venice Pass. Oggi rappresentiamo una community di oltre 1.5 milioni di persone nel mondo e vantiamo collaborazioni con più di 600 brand sul territorio nazionale.

Rispondi