Mese di Febbraio le scadenze fiscali.

Mese di Febbraio le scadenze fiscali.

Le scadenze fiscali febbraio 2018 riguardano in particolar modo dei titolari di partita IVA:  iniziamo con ricordare che dal 1° febbraio fino al 30 aprile 2018:
è possibile trasmettere per via telematica la Dichiarazione IVA 2018 anno 2017 in forma autonoma;

Le date di Febbraio 2018

15 febbraio 2018: Acquirente Unico SPA: termine ultimo per la comunicazione dei dati del canone TV all’Agenzia delle Entrate;
IVA: registrazione corrispettivi per le Associazioni senza scopo di lucro in regime agevolato: quali associazioni sportive dilettantistiche, proloco ecc;
IVA: registrazione corrispettivi per i commercianti al minuto e grande distribuzione che hanno già aderito all’invio telematico dei corrispettivi;
IVA: Fatturazione differita mese precedente relativa ai beni consegnati o spediti e alle prestazioni di servizi mese precedente;
16 febbraio: Liquidazione IVA relativa al quarto trimestre del 2017 e Versamenti F24 di ritenute, IVA e contributi.
25 febbraio ma slitta al 26 febbraio 2018: Elenchi Intrastat contribuenti mensili.
28 febbraio 2018: Comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA: relativa al 4° trimestre 2017;
Spesometro 2017: il 28 febbraio, è anche il termine per l’invio dei dati delle fatture emesse e ricevute nel corso del secondo semestre 2017;
Spesometro correttivo primo semestre: in caso di errori tecnici, l’invio è senza sanzioni.

Ricordiamo sempre di controllare sul sito del fisco eventuali modifiche aggiornamenti o proroghe. Non smetteremo mai di sottolineare l’ importanze dell’ impegno della politica per ottenere una semplificazione della struttura fisco. Le Partite Iva voglio lavorare pagare le tasse e rispettare le leggi. Ma l’imprenditore non deve essere obbligato ad avere 2 Laure, Economia e Giurisprudenza oltre ad una decina di Master.  Il prossimo governo dovrà impegnarsi per semplificare la struttura stato.