www.lombardianotizie.online

Sei appartamenti a Milano e cinque a Rozzano a disposizione delle donne che hanno subìto violenza. Sono 26 le donne supportate, 13 delle quali hanno usufruito della consulenza legale e 8 hanno già intrapreso un percorso di sostegno. Sono questi alcuni dei numeri del progetto sperimentale voluto da Regione Lombardia e Aler Milano in collaborazione di ‘Telefono Donna‘. I presìdi sono situati nei quartieri dell’Aler Molise-Calvairate e San Siro.

‘Telefono Donna’, è l’associazione di volontariato che ha sede all’ospedale di Niguarda a Milano ed è impegnata nel sostegno delle donne vittime di violenza.

A oltre 12 mesi dalla firma della convenzione che ha formalizzato l’iniziativa, l’assessore alla Casa e Housing sociale Alan Rizzi ha fatto il punto della situazione. Negli spazi di via Calvairate a Milano anche Stefania Bartoccetti fondatrice di Telefono Donna.

 

Violenza donne, un progetto Regione-Aler-Telefono Donna per contrastarla

“Abbiamo iniziato un percorso – ha spiegato l’assessore – con ‘Telefono Donna’ e Aler Milano che ha messo a disposizione gli spazi dove poter realizzare i presìdi che hanno dato risultati eccezionali. C’è una attività molto intensa e in questa prima fase…



Source link