Skidome a Selvino. Per realizzare un grande progetto bisogna crederci.

Questo è stata la comunicazione forte e chiara che ha ospitato nella sala comunale il 4 gennaio 2023 i fondatori del progetto, gli abitanti e i villeggianti di Selvino. L’esigenza di far conoscere il progetto Skidome a tutta la comunità elencando tutta l’operatività sia passata che futura per portarne avanti la fattibilità.

Nasce tutto 11 anni fa, quando Willy Nardelli della Neveland Srl presenta il progetto all’allora amministrazione che da subito ci ha creduto e collabora-to per il suo sviluppo investendo nell’acquisto di terreni edificabili e progettazioni varie.

Il progetto Skidome

Selvino prevede la realizzazione di due piste da 30 metri di larghezza lunghe più di 600 metri, con un dislivello superiore a 120 metri, una pista da snowboard e free style lunga più di 180 metri e larga 30, una pista per principianti. Sono state previste anche: una parete di arrampicata su ghiaccio alta 10 metri e larga 40, una parete di arrampicata sportiva all’esterno alta 10 metri e larga 30, una pista di fondo che sarà utilizzabile anche in estate per la mountain bike, una seggiovia per la pista lunga, una sciovia per lo snowboard e un tappeto di risalita per i principianti.

Lo spazio sarà configurato per ospitare gare internazionali con la presenza di pubblico (180.000 le presenze stimate). Vi saranno inoltre spogliatoi, bagni, spazi dedicati agli allenamenti, depositi per gli sci e la sciolinatura, sale attrezzate per meeting e didattica. Previsti anche una struttura alberghiera, una per il wellness e il fitness di circa 300 metri quadrati, bar, pub, ristoranti e negozi. Il progetto prevede la realizzazione di   550 metri, con un dislivello di 140 metri, 40,000 mq di spazio coperto per la pratica di sport invernali con diverse piste da sci, uno Snowpark e la prima palestra di arrampicata su ghiaccio in Italia utilizzabile tutto l’anno una pista di fondo che sarà utilizzabile anche in estate per la mountain bike,

Lo spazio sarà configurato per ospitare gare internazionali con la presenza di pubblico (200.000 le presenze stimate).  Previsti anche una struttura foresteria, una per il wellness e il fitness oltre a tutte le strutture secondarie come aree servizi.

Un progetto così grande e unico nella sua fattibilità e nel suo genere, utile per rilanciare il turismo e lo sport non solo nelle valli Bergamasche, ma più ampiamente in tutta la regione Lombardia.

Collocato in un’area di tale importanza con un bacino di oltre 3 milioni di abitanti in una posizione strategica per la vicinanza dell’aeroporto di Orio al Serio Bg che porterà un forte impulso all’economia locale e di immagine oltre che per la regione Lombardia, anche a livello Nazionale, consentirà la ripresa di un’economia in difficoltà e creerà posti di lavoro.

Skidome ha avuto una fase d’arresto nei precedenti anni, è lì che Willy Nardelli scoraggiato ha coinvolto Angelo Bertocchi manifestando l’intenzione di abbandonare tutto, ha scelto la persona giusta, ostinato e convinto nel portare avanti questo progetto, non ha avuto il minimo dubbio, ha coinvolto tutti gli amici Selvinesi che hanno acquistato  il 50% delle quote della  Neveland Srl  dando così vita nel 2016 alla Selvino Snow Srl composta da 60 soci tra  Selvinesi e villeggianti,  grazie a loro sono stati saldati i debiti della società e si è potuto proseguire nell’iter burocratico.

2023

Oggi questo importantissimo progetto vede anche il sostegno della Fisi espresso dal vice presidente che ha confermato l’interesse della volontà di realizzare uno Skidome in Italia come le realtà ben consolidate in altri paesi Europei

Livio Magoni fratello della campionessa olimpionica Paola Magoni ha dichiarato in un’intervista.

Conosco molto bene gli Skidome ci lavoro da 10 anni in ogni parte del mondo e vi posso assicurare che rappresentano il futuro di questo sport. L’affluenza sui ghiacciai sta diminuendo progressivamente per colpa delle alte   temperature. La struttura che ho ammirato nel progetto non esiste in nessun altro luogo al mondo per la tipologia di pista e dislivello che vanta. Consentirà di praticare lo Slalom Gigante che attirerà atleti di ogni altra nazione. Livio Magoni conferma Questa struttura riscontrerà enorme successo, dello Skidome di Selvino si parla già all’estero e renderà famoso il nostro paese a livello internazionale   

Questo è stata la comunicazione forte e chiara che ha ospitato nella sala comunale il 4 gennaio 2023 i fondatori del progetto, gli abitanti e i villeggianti di Selvino. L’esigenza di far conoscere il progetto Skidome a tutta la comunità elencando tutta l’operatività sia passata che futura per portarne avanti la fattibilità.