Meta vs Siae

17 Mar, 2023

Meta avvia la procedura di rimozione dei brani degli autori ed editori Siae dalle sue piattaforme. Siae “scelta unilaterale e incomprensibile” La decisione unilaterale di Meta di escludere il repertorio Siae dalla propria  library lascia sconcertati gli autori ed editori italiani.
A Siae viene richiesto di accettare una proposta unilaterale di Meta prescindendo da qualsiasi valutazione trasparente e condivisa dell’effettivo valore del repertorio. Tale posizione, unitamente al rifiuto da parte di Meta di condividere le informazioni rilevanti ai fini di un accordo equo, è evidentemente in contrasto con i principi sanciti dalla Direttiva Copyright per la quale gli autori e gli editori di tuttaEuropa si sono fortemente battuti.
Colpisce questa decisione, considerata la negoziazione in corso, e comunque la piena disponibilità di Siae a sottoscrivere a condizioni trasparenti la licenza per il corretto utilizzo dei contenuti tutelati. Tale
apertura è dimostrata dal fatto che SIAE ha continuato a cercare un accordo con Meta in buona fede, nonostante la piattaforma sia priva di una licenza a partire dal 1 gennaio 2023. Siae non accetterà imposizioni da un soggetto che sfrutta la sua posizione di  forza per ottenere risparmi a danno dell’industria creativa italiana

Articoli recenti

Guidare con Determinazione: L’Arte dell’Adattabilità e della Fiducia nella Leadership

Guidare con Determinazione: L’Arte dell’Adattabilità e della Fiducia nella Leadership

Guida alla Leadership Efficace: Caratteristiche Chiave e Sviluppo Personale

Guida alla Leadership Efficace: Caratteristiche Chiave e Sviluppo Personale

Conto trimestrale delle amministrazioni pubbliche, del reddito e del risparmio delle famiglie, e dei profitti delle società: quarto trimestre 2023